Salone del libro 2016: esperienze da venerdì 13

Ladies and gentlemen! Ben ritrovati!

Per chi mi segue su instagram, sulla mia pagina facebook, ma sopratutto su twitter (che ammetto di aver riscoperto proprio in questa occasione) sa che venerdi scorso sono stata, per la prima volta, al Salone del Libro di Torino. Devo ammettere che questo viaggio é partito giá con un po’ di sana sfiga addosso: l’ultimo treno da Torino era alle 17.15, peccato che fossero finiti i posti e la mia promozione con Italo non mi ha permesso di prenderlo. A conti fatti, sarei arrivata alle 10 e 25 e partita alle 15.20. Ero disperata e un po’ scoraggiata in partenza ecco, ma non volevo perdermi questa occasione. 

Il fatto che avessi deciso di partire proprio venerdí 13 non mi aveva sfiorato minimamente, ovviamente fino a quando il giorno stesso, arrivata in stazione in largo anticipo, non trovo il binario del treno, che finisce con il partire con venti minuti di ritardo circa.Cosa che é successa esattamente anche al ritorno: dopo aver corso per tutto il centro commerciale 8 del Lingotto per trovare l’uscita della metro,perché ovviamente ti fanno uscire dalla fiera dal lato opposto da cui sei entrato senza nessuna indicazione (ah torinesi, quanto avete da imparare da Rho-Fiera), scopro non solo che il treno non é messo in ordine di partenza ma separato dagli altri nella colonna a fianco del tabellone (discriminazione contro Italo parte 1), ma é in ritardo di ulteriori 10 minuti, che si sono trasformati in un totale di venti in poco tempo. Tralasciamo anche che hanno sbagliato binario, visto l’alto gradino di salita quasi impossibile da scalare (discriminazione contro Italo parte 2). Almeno la metro ha poche fermate ed é stata abbastanza rapida nel suo percorso (altro che Rho-fiera).

A parte questi piccoli incidenti, é stata una giornata fantastica. Da quando ho messo piede all’interno della fiera mi sono sentita in paradiso: libri, libri, case editrici, incontri per parlare di questioni legate ai libri, alle persone che scrivono e parlano di libri, alle persone che leggono libri, libri, libri, libri. Mi sono sentita come una bambina circordata da giocattoli.

 

Se avessi potuto, avrei comprato di tutto, ma ho deciso di fare acquisti molto mirati e fingere di non sapere che anche gli altri libri fossero in vendita. Sono riuscita nell’impresa di comprare un solo libro e la mappa del malandrino (acquisto che ha entusiasmato mezza famiglia e una buona parte dei miei amici).

Ho potuto partecipare, purtroppo, solo due incontri: book club to the future con zeldawasawriter e la promozione della lettura tra i ragazzi, presentata da il libraio.it. Ho trovato entrambi molto interessanti, sia nel tema che nella discussione fatta dalle figure presenti: scrittori, direttori di case editrici, rappresentati di collaborazioni in ambito letterario, book-blogger.

Ah, i book-blogger, queste figure mistiche, che per la prima volta ho potuto incontrare in questo scenario paradisiaco, sono stati parte integranti della mia giornata frenetica. Ho conosciuto persone meravigliose, scoperto blog e realtá di cui non avevo mai sentito parlare, o che non avevo mai esplorato davvero. Ringrazio ancora quindi Giulia Ciarapica, Elena Fantuzzi e Nikita Guardini per avermi accompagnato in questa piccola avventura. Il vostro duro lavoro e i risultati che avete ottenuto in questi anni sono stati e sono tutt’ora fonte di grande stimolo e ispirazione per me, dimostrando che passione e impegno vengono ripagati.

Vi lascio questa ultima foto per esprimere le mie prime emozioni all’uscita dalla fiera. Sono arrivata a casa con gli occhi lucidi,e ho detto tutto.

A presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...