Netflix advice: le meraviglie dello streaming (Dicembre edition)

Ladies and Gentlemen!
Anche Netlix ha deciso di farci i suoi speciali auguri di Natale, regalandoci meravigliose entrate in catalogo, che soddisfano un po’ i gusti di tutti. Tralasciando i grandi classici natalizi come Miracolo nella 34esima che é inutile che vi racconti, cominciamo questa piccola carellata:
Trollhunters 


Questa nuova serie animata firmata Guillermo del Toro, approderá su Netflix il 23 dicembre in contemporanea mondiale. Quindicenni sfigatelli, troll buoni, troll cattivi, magici amuleti. Non vi basta? Guardatevi il trailer e lasciatevi incantare da questo piccolo gioiello di animazione adatto a tutti, ma proprio a tutti.
Cinderella



Richard Madden. E qui chiudo.

Ho iniziato a saltare alla notizia, visto che non avevo ancora avuto la possibilitá di godermi le meraviglie di questo magico remake (e di poter rivedere ancora una volta Richard Madden in Hd) e potrò godermelo quasi in santa pace proprio il giorno di Natale, sul divano con la mia famiglia (o la parte che vuole unirsi a questo grande evento). Non ho altro da dire questa volta, godetevi la vista perché si prospetta meravigliosa.
Barry



I film sui politici internazionali non sono mancanti, eppure quando ho visto il trailer di Barry non ho potuto che rimanere affascinanta dal ritratto cosí semplice e realistico di un giovane studente del colllege, destinato a diventare il primo presidente di colore in America. É giá in catalogo da pochi giorni e sto ritagliando il tempo tra le mie serie tv per poterlo apprezzare, perché credo meriti molto.

Trailer qui.
The Good Wife (O il ritorno di Logan Hunzberger)


Sí, sono colpevole di averlo guardato saltuariamente su rai due e mai iniziato davvero ma finalmente ho la possibilitá di farlo e credo lo farò. Una serie crime e giudiziaria intrigante, senza la pesantezza ( si spera) degli interminabili episodi di Law and Order. O almeno, io la ricordo come una buona serie, sta ai posteri (ovvero me dopo aver visto tutte le 8 stagioni) l’ardua sentenza.
Jane and the virgin ( per la serie: le mie scoperte dell’acqua calda)



Nonostante lo spirito natalizio cerchi di diminuire la pesantezza del mese di dicembre, a volte serve una buona risata e del sano nonsense per terminare la giornata. Ho iniziato a vedere Jane the Virgin per provare l’opzione offline e mi sono innamorata degli intrighi da telenovela e della non poi così sottile critica e parodia che ne viene fatta. Mi sono ritrovata in Jane, nella sua determinanzione, nelle sue ansie, nelle sue passioni. Per 40 minuti non penso ad altro che alle disavventure di Jane Gloriana Villanueva e, scopririte presto, che é salutare lasciarsi alle spalle le preoccupazioni ogni tanto.
A presto!

Annunci

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...