Un mese al cinema: Febbraio 2017

Ladies and Gentlmen! Ben tornati al secondo appuntamento sulle mie recensione filmiche, che sono poche ma assolutamente buone!
Si accettano miracoli. 5/5



Gli unici film comici italiani che guardo senza riserve sono quelli di Alessandro Siani. Quando ho saputo che avrebbero trasmesso Si accettano miracoli in televisione, non ho perso tempo e mi sono messa a guardare uno dei pochi film mancanti nella mia lista. Ogni volta é l’ennesima conferma: comicità pulita e divertente, trama fuori dalle righe ma piacevole, mixato ad una storia d’amore priva dei tipici drammi lo rendono un film ben riuscito e molto piacevole da guardare. Stra consigliato a tutti, dai più piccoli ai più grandi.

La la land. 5-/5



Tutti, nell’ultima settimana se non nell’ultimo mese, hanno sentito parlare di La la Land, dei suoi continui successi, delle numerose candidature in tutti i premi cinematografiche esistenti. E io, sono andata a vederlo perché ero curiosa di sapere quale fosse il successo di un film che si prospettava come un musical. Gli addattamenti cinematografici dei musical hanno sempre ottenuto successo, ma non ricordo tanto entusiasmo e nemmeno tante canditature per i suoi precedenti. Forse perché, il musical, che io amo alla follia, é un genere abbastanza snobbato dallo spettatore medio che non si spiega perché tutti improvvisamente incomincino a cantare.


La la land é più di un musical, é una storia di aspirazioni, sogni, realtá che si abbattono sui sogni per distuggere tutto, amori grandi e impossibili. Si vieni trascinati nella storia e senza accorgersene, il tempo passa e il film finisce. Tra un motivetto memorabile e l’altro, tra sogni, speranze e delusioni, tra il jazz e il cinema. Ho cercato di chiedermi il motivo del suo successo e non riuscivo a concludere il ragionamento ogni volta, perdendomi nella trama, nelle canzoni, nell’immagini suggestive ( il premio per miglior fotografia era da subito scontato). Ed é proprio questa la ragione del suo successo: parla un po’ di tutti noi, dei nostri sogni e aspettative nei confronti della vita, dell’eterno dilemma tra amore e ambizione, carriera.Tutti sappiamo relazionarci con questi temi e la colonna sonora aiuta molto, comunica, ci affascina, ci accompagna in questa storia che é un po’ la storia di tutti noi.

L’unica pecca é un osservazione comune nei musical trasportati o fatti per il cinema: molto spesso gli attori sono solo attori, e con il canto é un modo abbastanza opposto a loro. Non ci si può aspettare che siano dei cantanti eccellenti, anche se ci sono delle notevoli eccezioni basti pensare ad Anne Hataway, Hugh Jackman e Meryl Streep, però al primo ascolto e sopratutto quando si uniscono nei numeri di gruppo ad altri cantanti, si nota che la differenza é notevole e visibilissima. Nelle canzone soliste con il proseguire della storia e degli ascolti a casa, la situazione migliora ma ecco, il cantante non sarà mai il mestiere di Ryan Gosling, che ha una voce molto profonda nel parlato ed é bellissimo, ma proprio no. Con Emma Stone é andata meglio, sopratutto perché il suo brano era molto recitato e parlato e non richiedeva chissà quale abilità tecnica.


Tutto questo sproluquio non ha inferito sul giudizio finale, perché sono stata ammaliata dal tutto il resto e nella mio orecchio da “profana” ho preferito solvolare. 

L’assenza di voci impostate é stata importante per il successo?  Forse é piaciuto (anche) questo?
Commentate qui sotto e fatemi sapere!
A presto

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. SognidiRnR ha detto:

    Devo ancora La La land… Continuo a rimandare e rimandare e rimandare! Prima o poi mi deciderò 😁

    Liked by 1 persona

  2. Alis ha detto:

    Insomma… mi state dicendo che devo proprio guardarmi questo La La Land

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...