Letture: Non ditelo allo scrittore- Alice Basso

Ladies and Gentleman! Ben ritrovati sul blog!
Vi avevo lasciato lo scorso anno con una frase:credo che di Vani Sarca non ne avrò mai davvero abbastanza. Sarà stato davvero così nel leggere l’ultimo romanzo della scrittrice Alice Basso, Non ditelo allo scrittore. Spoiler: sì, decisamente si.



Il mondo è pieno di storie del genere: ti sembra che il Destino 1) esista, 2) sia un bastardo, 3) che lo sia specificatamente con te.

Le avventure di Vani Sarca, ghostwriter delle Edizioni Erica, continuano, sempre più esilaranti ed estenuanti per la protagonista. Nel romanzo si ritrova a dover confrontarsi con un suo “simile”, badare a se stessa e a due amiche adolescenti, collaborare con la polizia e con il commissario Berganza e cercare di sbrogliare quell’orrendo triangolo amoroso in cui si trova invischiata. 
Inutile dire che ho divorato il romanzo in un brevissimo tempo, forse meno velocemente del solito per colpa degli esami, ricordo che il record per un libro di Alice Basso sono 4 ore durante un viaggio lungo 12. Con le buche della statale 106 a cercare di farmi demordere la cosa, ma lo stile fresco e scorrevole della scrittrice ti impedisce letteramente di distogliere lo sguardo dalla pagina. 
A me piacciono poche persone, è un dato di fatto. Quando hanno distribuito tolleranza e stima verso il prossimo sono arrivata tardi perché c’era la coda allo sportello del cinismo.
Il difetto di ogni trilogia, saga che si dica, é il “libro debole”:quello che risulta essere di passaggio per avvenimenti più grandi, noioso da leggere, avvicente solo verso la fine per condurre all’episodio successivo (Esempio pratico anche se sacrilego: nella saga di Twilight, é New Moon il “libro debole”). Alice Basso non sa scrivere libri deboli, anzi, cerca e riesce a dare la stessa verve ad ogni romanzo, portando nuovi nemici, nuovi misteri da risolvere e inevitavilmente, nuovi personaggi a cui affezionarsi.
Se in Scrivere in mestiere pericoloso non ho potuto fatto a meno di amare Irma, cuoca dei Giai Marin, “alterego” futuro della protagonista, e in L’improvviso piano della scrittrice senza nome mi sono affezionata irrediabilmente a Morgana, “alterego” passato di Vani, e al commissario Berganza, in questo romanzo sono stata rapita dai flashback del professore Reale di letteratura inglese di Vani al liceo.
Argomento flashback: in generale, c’é chi li ama, chi li odia. E io lo amo alla follia, sopratutto se intrecciati cosí bene alla trama. Piccoli pezzi del puzzle che si incastrano verso il finale. Uno spettacolo meraviglioso.

Perché dovreste leggere Non ditelo allo scrittore:

  • Perché si! Garzanti ha fatto stampare anche i tascabili, perfetti per il viaggio e le borse piccole;
  • Se cercate un giallo “impuro” con il giusto mix di risate e romance insieme agli omicidi;
  • Perché Alice Basso é una scrittrice davvero brava con uno stile che non può non essere letto.

Perché non dovreste leggere Non ditelo allo scrittore:

  • Non so perché non dovreste leggerlo, io non ho davvero motivi per non consigliarvi questo romanzo e i precedenti.

A presto!

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. SognidiRnR ha detto:

    Ho letto solo inizio e fine del post per evitare gli spoiler!
    Ho iniziato a leggere il primo della trilogia recentemente Però non sono riuscita a terminarlo: è stato un periodo controverso per me con le letture quindi per ora Alice Basso è solo rimandata, voglio dedicarle una me più fresca mentalmente anche perché ho letto moltissimi elogi dei suoi libri e mi aspetto anche io di poterla amare come merita 😁

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...